Rivoluzione. Convivialità. Magia.

#Cibolento2017 26 Settembre.
Questi i tre cardini lungo i quali ruoterà tutto il mood dell’ultima serata di Cibolento 2017.
Per la chiusura della II edizione di Cibolento, abbiamo scelto le stelle. Una cena a #cieloaperto, sotto il blu di una notte di fine estate e l’aria mite di un settembre pestano.
Tutto si svolge all’esterno, nel raffinato PoolGarden del Royal Paestum accolti dall’atmosfera mistica del giardino zen Terramadre.
Quest’ultimo appuntamento ha voluto rivoluzionare la location del Royal Paestum e i suoi spazi che silenziosi e atmosferici hanno conferito un tocco unico alle varie date. Il fulcro logistico della serata sarà la piscina, intorno alla quale tutto diventa magia, sperimentazione e sorpresa.
La piscina, blu e luminosa come il mare cilentano, di volta in volta è stata vestita dei raffinati allestimenti floreali e di design che l’hanno resa un quadro picchettato di colori naturali e vivi come un quadro di Monet, diventa un grande palcoscenico subacqueo, la cui platea sarà rappresentata dai Cibolentani, i commensali disposti tutt’intorno in un’unica grande tavolata di 80 posti in cui la semplicità cibolentana e la genuinità dei suoi promotori incontrerà l’eleganza e lo charm del Royal.
È come se si venisse ritratti nell’ultima cena di Leonardo Da Vinci, ci si siede tutti da una parte della tavolata, con una nuova prospettiva degli spazi e dello stare a tavola. Si conversa a destra e sinistra, come quando si scambia il segno di pace in chiesa, perché attenti a ciò che si ha di fronte, si condivide con i commensali il lato del cuore (la sinistra) e il lato della fiducia (la destra) seduti come in un pranzo domenicale in famiglia.
Si è parte di un unico lungo e incantato tavolo del buon cibo e della buona educazione alimentare, ci si sente come piccoli tasselli di un grande puzzle. Ad ognuno il suo posto!
Nessun capotavola in quest’ultima serata, poichè la Tavolata è composta da amici del cibo, che racchiudono in sé la consapevolezza del cibo buono, pulito e giusto come insegnato dai cari amici di Slow Food durante gli appuntamenti di Cibolento. Dunque, con la cena del 26 settembre si va a concludere un percorso formativo in tre date che parte dalla mente e arriva alla bocca passando per una degustazione in tavolate. Il culmine della formazione cibolentana si ha nella cena a 4mani che arricchirà i sapori autentici del Cilento esaltati dalla michelin di Christian Torsiello affiancato dal nostro Stefano Salvati.
Non finisce qui. Nell’ultima fase della serata, le acque della piscina saranno la culla fatata di un ballo sinuoso e pieno di vita di cinque sincronettes che si esibiranno con un numero di nuoto sincronizzato sotto gli occhi dei nostri commensali allietati già dalla musica di Joe Barbieri, un sound leggero e vivace come l’aria che si respira nelle notti cibolentane.
Lo Spettacolo nello spettacolo. Musica, Arte, Sport e Cibo si fondono sotto lo stendardo umile e sapiente di Cibolento con giochi d’acqua, incroci di luci e fusione di sapori.
Cibolento 2017, quindi, mostra la sua parte più nascosta, che fa parte di un popolo meridionale legato alla sua terra e alla sua musica: pura teatralità.

Caterina Izzo